Azione: “per il Garante per i diritti delle persone con disabilità serve audizione in Commissione “

20 Visite

Una nota del il presidente del Gruppo consiliare Azione, Ruggiero Mennea e dei consiglieri Fabiano Amati e Sergio Clemente.

«il Gruppo consiliare Azione ha chiesto un’audizione alla Commissione competente in merito all’elezione della terna di nomi dalla quale eleggere il nuovo Garante per i diritti delle persone con disabilità».

«Nel corso della seduta della Commissione in cui è stata votata la terna di nomi, infatti, non è stata data la possibilità di assistere ai lavori ai rappresentanti delle Associazioni pugliesi per la disabilità, come invece era stato promesso dall’Assessore Barone, né sono stati resi noti dallo stesso Assessore i criteri e le valutazioni discrezionali che hanno portato alla selezione di 3 curricula a fronte delle 30 candidature presentate e aventi i requisiti minimi previsti dalla Legge regionale 19/2006 e dal Regolamento regionale n. 9 del 2017».

«Il ruolo del Garante è fondamentale per la tutela dei diritti dei disabili, con azioni mirate al miglioramento della qualità della vita, all’integrazione sociale, all’inserimento socio-lavorativo, all’autonomia e alla vita indipendente, ed è dovere delle Istituzioni regionali fare in modo che il processo di selezione di chi ricopre questo importantissimo ruolo sia svolto nella massima trasparenza, coinvolgendo tutte le Associazioni rappresentative e soprattutto che sia selezionata la migliore professionalità in grado di rappresentare le istanze dei disabili. Noi vigileremo affinché ci sia un coinvolgimento trasparente e all’insegna della meritocrazia dimostrata sul campo e non nelle stanze del potere», conclude il Presidente Mennea.

Promo