Autista ACTV originario di Trani fa arrestare esagitato con un coltello a bordo di un bus

33 Visite

 «Zia sono qui, l’autobus ha dei problemi»: con questa frase in codice Giuseppe Mazzone, 35 anni, originario di Trani, ha salvato un pullman di viaggiatori da un uomo che minacciava tutti con un coltello. E’ successo ieri sera a Venezia. L’autista, dipendente della Actv, quella frase l’aveva imparata durante il corso organizzato dall’azienda di trasporto. L’uomo era fermo sulla circolare oraria 31h che collega la stazione dei treni di Mestre all’ospedale. Quando ha visto un individuo con un coltello in mano ha aperto le porte e ha invitato i passeggeri a scendere. Qualcuno è rimasto a bordo ma l’autista tranese è ripartito lentamente, ha preso l’auricolare e ha comunicato l’emergenza alla control room che ha seguito tramite le telecamere municipali il percorso del pullman.

Mazzone a un certo punto ha fatto finta che il bus si fosse bloccato per un guasto tecnico e ha fatto scendere tutti. Nel giro di pochi minuti sul posto è giunta una volante della Polizia che ha arrestato l’esagitato, ancora con il coltello in mano.

Promo