Fondazione Archeologica Canosina e Allianz S.p.A. insieme per la valorizzazione del patrimonio archeologico canosino

31 Visite

La Fondazione Archeologica Canosina, nata nel 1993 grazie all’iniziativa di un gruppo di cittadini orientati con sensibilità al recupero delle proprie origini storiche, gestisce il patrimonio archeologico della città di Canosa di Puglia, garantendone la continua fruibilità al pubblico e la costante manutenzione, in accordo con l’Ente comunale e la Soprintendenza Archeologica Belle arti e Paesaggio Bat-Foggia.

«La Fondazione Archeologica Canosina ha tra i propri fini statutari la valorizzazione del patrimonio archeologico canosino» dichiara il Presidente Sergio Fontana «da realizzarsi attraverso il sempre più incisivocoinvolgimento della cittadinanza e la collaborazione con realtà culturali locali, pubbliche e private. Tra le varie attività messe in campo in occasione dei trent’anni dall’istituzione della Fondazione Archeologica Canosina, nelle ultime settimane è stata attivata una partnership con l’agenzia Allianz di Canosa che ha promosso l’installazione della nuova cartellonistica presso l’area archeologica della domus romana di colle Montescupolo, dove sono state realizzate dalla Fondazione Archeologica Canosina attività di manutenzione ordinaria».

L’area in oggetto è uno dei casi più evidenti di archeologia urbana. Si tratta di un complesso domestico di ceto patrizio (I sec- a.C.-III sec. d.C.), lambito da un segmento stradale in trincea (“via cava”) di età imperiale e sovrapposto a un’antecedente tomba a grotticella.

All’interno di quanto rimane della dimora aristocratica, possiamo riconoscere ambienti come un triclinium (sala da pranzo) e un cubiculum (camera da letto) impreziositi da pitture parietali e un mosaico pavimentale. Questi vani sono affiancati dall’atrium (cortile) dotato della vasca di raccolta dell’acqua piovana, o impluvium.
«L’Allianz, in particolare l’agenzia che dirigo» afferma Michele Marcovecchio «è felicissima di partecipare con il proprio contributo alla valorizzazione dell’immenso patrimonio archeologico di Canosa che passa attraverso la responsabilità sociale di impresa».

L’intento della Fondazione Archeologica Canosina è di coinvolgere più soggetti pubblici e privati nella valorizzazione e promozione del ricco patrimonio archeologico canosino. Tali positive sinergie, come ad esempio quella attuata con l’Allianz, sono segno di un maggiore consapevolezza e sensibilità verso la ricchezza culturale ed archeologica della città di Canosa.

«La collaborazione tra pubblico e privato è fondamentale per la salvaguardia del patrimonio culturale ed archeologico. La sinergia attuata con la Fondazione Archeologica Canosina» – sostiene la Soprintendente Anita Guarnieri «ha portato e porterà benefici importanti per la tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale».

La domus romana di colle Montescupolo è visitabile contattando il numero di call center 3338856300, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, nei giorni festivi e feriali.

Promo