La rossa e la stella. Per la presentazione a Bari della nuova Ferrari 296 GTS, allo chef stellato Sgarra e alla squadra di Casa Sgarra l’onore di preparare l’experience gastronomica

32 Visite

Il cavallino rampante è tornato.

La casa di Maranello ieri faceva bella mostra di sé con due splendidi esemplari a Bari.

Il Gruppo Radicci, rivenditore emerito nel sud Italia di Ferrari, il marchio iconico italiano più conosciuto al mondo, ha assicurato un appuntamento di grande livello. Alla festa è stato chiamato Felice Sgarra con la sua cucina di illuminato estro e le pregiate scelte dei migliori vini della sua accogliente Casa Sgarra, condivisa con i fratelli Riccardo e Roberto.

«Se vuoi fare grandi cose, devi pensare in grande» era il motto del demiurgo Enzo Ferrari, il grande Drake di questa leggenda a quattro ruote, da sempre simbolo di lusso e prestigio nel mondo.

Parallelamente alla titolatissima scuderia, anche i lussuosi modelli per una clientela facoltosa ed altamente selezionata irrompono sul mercato.

Il nuovo modello 296 GTS è la variante spider della berlinetta GTB, dalle prestazioni mozzafiato permesse dagli 830 cavalli della power unit ibrida, con un motore V6 a 120° accoppiato ad un motore elettrico plug-in, per assicurare al fortunato compratore emozione e divertimento, bellezza e totale affidabilità di questo invidiato gioiello che passa da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiunge la velocità massima di 330 km/h. La presentazione del nuovo capolavoro della casa emiliana merita eventi adeguati e partner di pari livello.

Il vernissage al Sud delle due spettacolari Ferrari 296 GTS, dalle livree rossa e gialla, ha concesso allo stellato chef Felice Sgarra ed alla sua impeccabile squadra l’onore di elaborare il banchetto come una vera e propria experience gastronomica con amuse-gueules e piatti iconici indimenticabili.

Fino ad oggi, solo il grande Massimo Bottura e la sua modenese Osteria Francescana erano stati chiamati alla corte di Maranello per l’organizzazione di un catering celebrativo di un grande evento.

Il team stellato tranese ha onorato l’investitura e la sfolgorante storia della Ferrari con un programma di prima grandezza. I selezionati invitati all’evento Ferrari serale, cominciato alle 19,00, hanno potuto degustare oltre ai finger dal sapore sublime come baccalà scottato con guacamole, tarallo con salmone e mandorla, tramezzino con aglio nero e acciuga del Cantabrico, polpettina di pane raffermo, macaron alla curcuma, cipolla caramellata e radicchio, anche un piatto diventato cult ‘l’insalata d’Amare con crostacei e shashimi, fraiche cream al lampone e frizzy di lime’ e ‘le orecchiette di semola ai 5 pomodori e salsiccia affumicata’. Per chiudere poi in dolcezza con ‘mandorle pralinate’, ‘cioccolatino con crema all’extravergine’, ‘meringa con panna’, ‘babà e fragola’ e ‘bignè alla crema chantilly’. Ad innaffiare questo vero e proprio circuito del gusto la scelta di bottiglie di assoluto pregio da parte dei fratelli Riccardo e Roberto Sgarra.

La stella di Felice Sgarra fa brillare la Puglia accanto ad un nome italiano celebrato nel mondo da decenni. Una interessante partnership tra il ristorante tranese Casa Sgarra e la storica Ferrari.

È stata una giornata emozionante per Bari: la Ferrari accolta con grande successo anche da una straordinaria cornice gastronomica ed enologica.

Il Cavallino Rampante ha sempre un appeal importante non solo tra gli estimatori della Formula 1.

Casa Sgarra non ha paura di onorare degnamente la scia di una storia inimitabile che fa vibrare i cuori italiani in tutto il pianeta.

Promo