Calcio dilettantistico: aggredito un giocatore del Canosa

22 Visite

Ancora un episodio di violenza nel calcio dilettantistico.

Un giocatore del Canosa, Giovanni Bruno, 21 anni, è stato aggredito ieri nello stadio di Foggia dopo la partita con il Foggia Incedit vinta 1-0 dagli ospiti valida per il campionato di Eccellenza Pugliese.

Sul posto sono intervenute le forze dell”ordine e l”atleta è stato condotto dal 118 al Pronto soccorso dell”ospedale Riuniti dove è stato sottoposto a tac.

«I sanitari avrebbero voluto trattenerlo in osservazione una notte – sottolinea la società canosina – ma il giocatore ha preferito rientrare ad Andria nonostante il referto abbia chiaramente evidenziato i postumi della violenza subita. Ci saremo aspettati la visita di una rappresentanza della società Foggia Incedit di solidarietà ma ciò purtroppo non è avvenuto».

Ancora scosso il giocatore: «Dopo lo schiaffo ho sentito una specie di ronzio e poi è stato come se qualcuno spegnesse la luce, per alcuni minuti il buio nella mia mente, mi sono ritrovato su un tavolino con tutti intorno e ricordavo poco. Non pensavo fosse questo il calcio, invece c”è qualcuno che lo macchia».

Promo