“Il fatto non sussiste”, assolti padre e figlio di Barletta dalle accuse di associazione a delinquere per fatture false e riciclaggio di denaro

34 Visite

Il Gup presso il tribunale di Trani dott.ssa Altamura ha assolto “perchè il fatto non sussiste” dal reato di associazione a delinquere finalizzata ad emissione e utilizzo di fatture false e riciclaggio per svariati milioni  di euro Francesco e Luigi Piazzolla, figlio e padre, titolari di una srl, difensi dall”avv. Antonio La Scala, secondo l”accusa inizialmente sostenuta dal dott. Savasta.

Piazzolla Francesco è stato  altresì assolto nel medesimo procedimento per non aver commesso il fatto dall”accusa di utilizzo di fatture false x 5.126.962,00 euro quale titolare di un”altra srl diversa dalla precedente.

La sentenza è stata emessa giovedì10 novembre dal Gup di Trani. Gli imprenditori padre e figlio ,titolari di alcune srl operanti nel settore delle costruzioni, erano accusati di aver costituito unitamente ad altri imprenditori un”associazione per delinquere finalizzata a fare e utilizzare fatture false per evadere milioni di euro.

L”inchiesta iniziò circa cinque anni fa, col Pubblico Ministero Savasta di Trani, e fu seguita  dalla Guardia di Finanza di Barletta.  Ora il Gup di Trani ha emesso sentenza di assoluzione piena perché il fatto non sussiste per l”associazione,  per non aver commesso il fatto rispetto all”altro capo di imputazione di aver utilizzato fatture false per oltre 5.000.000 di euro.

Promo