In tutte le località costiere della provincia la App per il parcheggio Upar

68 Visite
 Upar, la app made in Puglia con cui gli automobilisti vengono aiutati a trovare parcheggio, approda da oggi in otto località della litoranea barese. Dopo il centro del capoluogo pugliese, infatti, l’applicazione è ora in funzione anche a Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo, Torre a Mare, Mola di Bari, Polignano e Monopoli. Traffico, inquinamento e stress ridotto, dunque, anche nelle località più frequentate in questa calda estate, nell’attesa di raggiungere presto il Salento.

Dopo il lancio, avvenuto pochi giorni fa, oltre 3.000 utenti sono già entrati a far parte della comunità di Upar in questa fase di sperimentazione del progetto ideato due startupper laureati al Politecnico di Bari, Daniele Petrilli e Claudio Lavermicocca. La app per smartphone è scaricabile gratuitamente dagli store Apple iOS e Google Play.
“Upar punta ad aiutare gli automobilisti a trovare parcheggio, riducendo i tempi di attesa, i consumi e l’impatto ambientale nonché lo stress alla guida – dichiarano gli ideatori, Petrilli e Lavermicocca – Tutto ciò permettendo anche di guadagnare scambiandosi semplicemente questa fondamentale informazione. Ad ogni nuovo iscritto verrà concesso un credito bonus del valore di 5 euro da utilizzare sulla app”.
Come funziona? L’utente alla ricerca di parcheggio lancia un segnale tramite l’app e Upar, sfruttando l’intelligenza artificiale del suo algoritmo, trova nella zona il parcheggio più vicino che un altro utente ha segnalato di stare per lasciare. Il “match” permette a chi cerca parcheggio di trovarlo subito e a chi lo lascia di guadagnare dalla segnalazione andata a buon fine. Al lancio, il servizio avrà una tariffa fissa mentre in futuro i prezzi seguiranno le logiche di “domanda” e “offerta”, diminuendo o aumentando in tempo reale il valore, in relazione alla zona e alla penuria di parcheggi disponibili.

Promo