Bisceglie Calcio, il presidente Vincenzo Racanati: “Chiunque sia interessato a rilevare il club si faccia avanti concretamente”

30 Visite

– La profonda amarezza per la retrocessione, l’ammissione degli errori
compiuti nel corso di un’annata in cui è accaduto di tutto, le difficoltà
dell’attuale gruppo dirigenziale con annesso invito affinché qualcuno si faccia
avanti per rilevare la società.

 

A poco più di due settimane dall’infausto verdetto del campo, il
presidente dell’As Bisceglie Calcio 1913 Vincenzo Racanati rilascia attraverso
l’ufficio stampa del club nerazzurro le seguenti dichiarazioni.

“Sono estremamente rattristato e deluso per l’esito della stagione da
poco conclusa. Riconosco che siano stati commessi errori di valutazione sotto
l’aspetto tecnico e non solo, ma garantisco al tempo stesso di aver profuso
ogni sforzo dal primo all’ultimo giorno per evitare un’altra discesa dopo la
beffa della stagione precedente. Assieme a soci e dirigenti ritenevamo di aver
allestito un organico in grado di poter centrare una permanenza abbastanza
tranquilla, viceversa il riscontro del campo ci ha condannato. Cosa accadrà adesso?
La base societaria è numericamente ristretta e siamo in grave difficoltà per il
proseguimento dell’attività. L’invito che rivolgo è chiaro. Chiunque sia
interessato a rilevare il Bisceglie Calcio, a condizione che si tratti di
persona seria e credibile, si faccia avanti e manifesti le proprie intenzioni
ad intavolare una trattativa. Insomma, cerchiamo una o più figure che abbiano
le capacità e i mezzi per fare meglio di noi. E’ bene rimarcare, però, che i
tempi sono ristretti e che a nessuno sarà concesso tergiversare o speculare su
un’istituzione che si accinge al traguardo dei suoi primi 110 anni di vita. Il
primo passo non potrà che essere l’iscrizione al prossimo campionato di
Eccellenza”. 

Promo