Scontro tra due mezzi ultraleggeri: inchiesta aperta per disastro aviatorio colposo

32 Visite

La procura di Trani ha aperto un’inchiesta, al momento a carico di ignoti, per disastro aviatorio colposo e omicidio colposo.

L’incidente aereo di ieri mattina e ha coinvolto due mezzi ultraleggeri, diretti a Lecce e partiti dall’Aviosuperficie del Gargano di San Giovanni Rotondo, in contrada Macerone. Durante il volo si sarebbero tamponati: uno dei due velivoli è riuscito in un atterraggio di emergenza nei pressi del casello di Trani della A14, l’altro è precipitato nelle campagne tranesi in contrada Casalicchio.

Nell’incidente una coppia di coniugi, originaria di Ravenna, è morta, mentre l’altro pilota, loro conterraneo, è ricoverato all’ospedale “Bonomo” di Andria, ma non risulta in pericolo di vita. Sui corpi delle vittime, che hanno riportato gravi lesioni a causa dello schianto ad alta velocità del mezzo su cui viaggiavano, nei prossimi giorni sarà eseguita l’autopsia dal medico legale Antonio De Donno.

Sono stati recuperati dall’abitacolo del velivolo con l’aiuto dei vigili del fuoco, i loro effetti personali. I velivoli, senza scatole nere, sono stati sequestrati e ora spetterà alle indagini della polizia di Stato fare chiarezza sull’accaduto. A coordinarli la procura tranese, che ha nominato un perito: toccherà all’esperto analizzare i due aeromobili.

Promo