Il garante dei minori Abbaticchio sul video della minorenne che picchia una coetanea a Barletta: «Preoccupati»

40 Visite

«Si chiama Cyberbashing e si manifesta quando una o più persone aggrediscono un’altra mentre qualcuno riprende l’accaduto con l’obiettivo di divulgare poi il filmato in rete. La violenza inizia nel ‘mondo reale’ per consumarsi in rete. E’ accaduto per l’ennesima vota a Barletta nel suo centro storico. protagoniste quattro ragazzine di circa tredici anni che dopo una serie di insulti avviano una rissa condita di ingiurie pugni e spintoni.

«Con l’assessora regionale al Welfare Rosa Barone e condanniamo e manifestiamo profonda preoccupazione per l’ennesimo segnale di fragilità e sofferenza della popolazione giovanile».

Lo dichiara il garante dei minori della Regione Puglia, Ludovico Abbaticchio, commentando il video che ritrae una ragazzina picchiare una coetanea a Barletta.

«Sottolineiamo – aggiunge – che dinamiche come bullismo e cyberbullismo si sviluppano perché, a fronte di un violento e di una vittima, c’è un pubblico che assiste e reitera la violenza, attraverso la diffusione delle immagini in rete. I cittadini, le Istituzioni, il mondo della scuola non possono essere spettatori passivi di queste dinamiche ma devono agire».

Promo