Giustizia: concorso per 500 posti in magistratura, prove scritte dal 13 al 15 luglio

46 Visite

La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto ministeriale che fissa al 13, 14 e 15 luglio 2022 le date delle prove scritte del concorso per 500 posti di magistrato ordinario.

Lo rende noto il ministero in un comunicato, precisando che l’11 e il 12 luglio avranno luogo le operazioni preliminari e la consegna dei codici. Bisogna risalire a 14 anni fa, nel 2008 – sottolineano –, per un bando con un analogo numero di posti. Il diario delle prove – si legge – sarà pubblicato il 29 aprile 2022, nella Gazzetta ufficiale (4ª serie speciale, n. 34). Lo svolgimento delle prove avverrà contemporaneamente in cinque sedi: Fiera di Roma, Fiera del Levante di Bari, Fiera di Bologna, Fiera di MilanoRho e Lingotto Fiere di Torino.

Il concorso in magistratura per 500 posti – prosegue la nota – si svolgerà secondo una disciplina speciale in ragione della pandemia, come il precedente per 310 posti, per il quale ad oggi l’80 per cento dei 3.797 elaborati scritti è stato corretto dalla commissione. Rispetto all’anno scorso, le prove scritte tornano ad essere tre (diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo) e le ore a disposizione dei candidati passano da quattro a cinque. Si registra – conclude la nota – un significativo incremento delle domande di ammissione, passate da 13 mila per il precedente concorso a circa 18 mila per il prossimo.

«Mi rallegra che così tanti giovani ambiscano ad entrare in magistratura: è un prezioso segnale di fiducia in una stagione di riforme e rinnovamento», ha commentato la ministra Cartabia.

Promo