La Capitaneria di Porto soccorre a Bisceglie un marittimo infortunato

78 Visite

Nella mattinata odierna perveniva segnalazione alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Barletta da parte del Comandante di un Motopesca, facente base presso il porto di Monopoli, circa l’infortunio avvenuto a bordo della propria unità da pesca ad un marittimo a seguito di una caduta accidentale. Lo stesso riferiva che il marittimo avvertiva forte dolore all’arto inferiore che ne impediva il movimento e che pertanto procedeva la navigazione per il porto di Bisceglie.

Nel frattempo la Sala Operativa metteva in contatto il personale di bordo del Motopesca con il C.I.R.M. (Centro Internazionale Radio Medico) al fine di monitorare lo stato di salute del malcapitato e suggerire le prime cure sanitarie da applicare attraverso il contatto telefonico costante con personale medico specialistico.

All’arrivo in porto a Bisceglie il personale militare dipendente dell’Ufficio Locale Marittimo provvedeva a fornire assistenza predisponendo l’ormeggio in sicurezza dell’unità e garantendo il pronto intervento a bordo della stessa del personale sanitario del 118 per le cure del caso. Sbarcato dal Motopesca, l’ambulanza del servizio 118, prontamente chiamata dalla Capitaneria di Porto, provvedeva a condurre il malcapitato presso l’Ospedale Monsignor Raffaele Dimiccoli di Barletta. 

Promo