Comunali Barletta, la costituente democratica dice no a Scommegna

81 Visite

Costituente democratica, il progetto in cui confluiscono Azione, Barletta più, Barletta Terra mia, Europa Verde, Italia viva, Noi di Centro, Più Europa, Vivi Barletta, “rispedisce al mittente l’invito del Pd e delle liste civiche” a sostenere in vista delle prossime elezioni comunali, Santa Scommegna candidato sindaco della coalizione. E lo fa con una nota, firmata dal portavoce della formazione politica Alessandro Porcelluzzi ricordando di aver sempre criticato “il modello Emiliano” caratterizzato dal “tentativo di inquinare lo scenario politico attraverso il proliferare di liste civiche, senza alcun controllo, senza identità e riconoscibilità, cooptando pezzi di notabilato a esclusivo vantaggio del presidente della Regione“.

Secondo Porcelluzzi, Emiliano avrebbe imposto Scommegna stabilendo “il perimetro di una coalizione in cui l’unico partito riconoscibile a livello nazionale – il Pd- svolge un ruolo ancillare rispetto alle liste civiche targate Michele Emiliano”.

“L’esperienza della amministrazione Cannito si è rivelata disastrosa per gli stessi motivi che oggi sono i presupposti della coalizione a sostegno di Santa Scommegna – sottolinea Porcelluzzi – Come Costituente democratica stiamo lavorandoa un progetto che rimetta al centro il coordinamento e la cooperazione tra partiti e forze politiche strutturate. Offriremo a questa città, rispetto al bipopulismo di Cannito e di Emiliano, una alternativa elettorale seria, forte e coraggiosa”.

Promo