Crisi industriale, c’è la firma sul decreto: in arrivo per la Puglia 848 mila euro

65 Visite

 Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha firmato il decreto di ripartizione delle risorse per le aree di crisi industriale complessa, per un importo totale di 60 milioni di euro nel 2022.

Lo si legge in una nota, Il provvedimento – che sarà emanato di concerto con il ministro dell’Economia, cui il testo è già stato trasmesso per l’acquisizione della firma – assegna alle Regioni che ne hanno fatto richiesta le risorse finanziarie, a valere sul Fondo Sociale per Occupazione e Formazione, per assicurare, nelle aree di crisi industriale complessa, la prosecuzione degli interventi di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria e di mobilità in deroga.

Per il Lazio sono stanziati 19,79 milioni, per la Campania 12,01 milioni, per il Molise 6,96. Per l’Abruzzo il decreto ripartisce 3,39 milioni di risorse, per la Puglia 848mila euro per la Sardegna 10,18 milioni per l’Umbria 2,54 milioni e per la Sicilia 4,24 milioni.

Promo