Puglia, Bellomo (Lega): “Nei pronto soccorso poco personale”

82 Visite

 “Non c’è sanità senza dignità. Episodi recenti, come quello del paziente trovato morto nel bagno del pronto soccorso del Policlinico di Bari, dove aveva atteso sei ore per ricevere assistenza, non possono lasciare indifferenti le istituzioni locali e chi le rappresenta. Le responsabilità, al di là di quelle penali che sono costituzionalmente personali, hanno però cause precise che non possono essere ignorate. Sostenere questi avamposti della salute collettiva con uomini e mezzi adeguati deve essere un obbligo anche morale”. Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia.

“Per il pronto soccorso del Policlinico di Bari, come per ogni altro luogo chiamato a prestare assistenza immediata ai cittadini, servono soluzioni strutturali e strategie manageriali in grado di garantire efficienza, sicurezza e umanità. Su questi temi occorre un impegno trasversale. Ormai non più rinviabile. Per tutelare la dignità dei pazienti e quella di ognuno di noi”, conclude Bellomo.

Promo