Puglia: assessora critica Emiliano, una sola donna ai vertici Asl

88 Visite

“Guardando la foto che ritrae i nuovi vertici delle Asl pugliesi, si capisce che la strada è ancora lunga e c’è tanto da fare, in termini di parità di genere. Una sola donna, Tiziana Di Matteo e il resto, uomini. Sebbene il numero delle professionalità interne alle Asl sia assolutamente a netta prevalenza femminile”: lo scrive su Facebook l’assessora al Welfare della Regione Puglia, Rosa Barone (M5S), criticando la decisione di nominare alla guida delle sei Asl e degli ospedali pugliesi quasi tutti manager uomini, ad esclusione di un caso.

“A tale proposito – evidenzia Barone – ricordo un evento del mese scorso, organizzato dall’Asl Bari, dove si fotografava questa “invasione femminile“.

“I ruoli al vertice sembrano essere ancora una chimera, per le donne. Questa è la vera sfida, il cambio culturale nel Paese, tale per cui le donne abbiano semplicemente le stesse opportunità, non vie preferenziali, ma pari trattamento, un diritto da non ricordare o celebrare solo l’8 marzo. Ovviamente il nostro impegno è in campo, ogni giorno”.

Promo