Puglia, sindacati: “Sospendere bando mense ospedaliere”

95 Visite

 “Sospendere il maxi appalto per l’aggiudicazione del servizio per le mense ospedaliere pugliesi”: è la richiesta che oggi i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno fatto durante le audizioni in III commissione consiliare. Il bando scade venerdì 18 febbraio e ha un valore che può arrivare sino a 372 milioni, ma secondo i sindacati sarebbero “a rischio migliaia di posti di lavoro” perché non è prevista una “chiara clausola sociale”.

Dubbi sono stati evidenziati anche sulla qualità del servizio: il bando prevede infatti la chiusura delle cucine interne agli ospedali e Asl e quindi cibi precotti. Il direttore della divisione Sarpulia di InnovaPuglia, il soggetto che ha preparato il bando, ha spiegato che si tratta di una gara centralizzata, che obbligatoriamente si punta alla razionalizzazione della spesa e che il soggetto aggregatore si muove nel rispetto della normativa vigente e delle prescrizioni Anac. Domani il tema verrà affrontato anche dalla task force regionale sulle crisi aziendali.

Promo