Rapina in banca a Barletta: si costituisce il terzo 16enne

269 Visite

Si è presentato al commissariato di polizia di Cerignola, la sua città, nel foggiano, ha confessato e si è scusato per l’aggressività dell’azione compiuta il terzo sedicenne che con due coetanei l’8 febbraio scorso ha tentato una rapina nella filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata di via Roma a Barletta.

Il ragazzo era stato identificato il giorno stesso ma si era reso irreperibile, mentre gli altri due erano stati arrestati subito dopo i fatti. Sono accusati di tentata rapina aggravata, danneggiamento e lesioni.

I tre, di Cerignola, nel foggiano, erano entrati nella banca danneggiando le suppellettili e minacciando, con un taglierino puntato alla gola, un addetto a una delle casse, perché l’aprisse. Non essendo possibile, la reazione di uno dei tre è stata prendere a calci il direttore della filiale, saltare sulla cassa e tentare nuovamente e inutilmente di aprirla con la forza per poi fuggire.

Promo