Bisceglie, il Divinae Follie riapre il 26. Il gestore: “Basta chiusure”

258 Visite
 Il Divinae Follie, tra le discoteche più grandi del Sud Italia con quattro sale su altrettanti piani e una capienza di 4 mila posti, riaprirà sabato 26 febbraio. “Una grande struttura come la nostra non può ripartire da un giorno all’altro e visto come è andata in questi due anni non ce la siamo sentiti di continuare a investire programmando per questo fine settimana con il rischio di non riaprire”.

A parlare è Roberto Maggialetti, gestore del Df Disco di Bisceglie (BAT). “In questi due anni di pandemia e aperture intermittenti abbiamo avuto danni incalcolabili – dice – e il provvedimento di dicembre che ha fatto saltare le serate di Natale e Capodanno ha dato il colpo di grazie”. Il Df, quindi, non riaprirà domani ma attenderà ancora due settimane con le prime due sale, quelle al chiuso, e la capienza al 50%, quindi con circa un migliaio di posti. “Ci prepariamo al re-opening del 26, sperando che sia l’ultimo – continua Maggialetti – . In due anni abbiamo fatto quattro inaugurazioni per rimanere aperti ogni volta qualche settimana. Mi auguro che il Governo metta fine a questa situazione perche’ un’altra chiusura per le nostre attivita’ sarebbe la fine”.
Anche il Demodé, discoteca di Bari, non riaprirà prima di fine febbraio. La direzione artistica – fa sapere il locale – sta programmando eventi e concerti che si svolgeranno tra marzo e maggio.

Promo