Lavoro: Filca Cisl Puglia, un morto al mese nei cantieri

109 Visite

 “Nei cantieri pugliesi nel 2021 è morto in media un edile al mese: una scia di sangue inaccettabile, indegna di un paese civile“. Lo ha dichiarato Antonio Delle Noci, confermato segretario generale della Filca Cisl Puglia, nel corso del 13esimo Congresso della categoria, che si e’ appena concluso a Bari e al quale hanno partecipato oltre 100 delegati.

Sul tema della sicurezza è intervenuto il Segretario generale della Filca nazionale, Enzo Pelle: “Ci vuole uno sforzo straordinario di tutti i protagonisti, sindacato, istituzioni, parte datoriale, per ridurre gli infortuni e azzerare le vittime. Noi continuiamo a chiedere l’introduzione nel sistema della Patente a punti, uno strumento premiale previsto dal Testo Unico sulla Sicurezza e mai entrato in vigore”.

In Puglia – ha aggiunto Delle Noci – stiamo assistendo a un deciso rilancio del settore delle costruzioni, grazie anche agli oltre 2 miliardi e mezzo stanziati dal Pnrr. Ora dobbiamo fare in modo che queste risorse vengano spese bene e nei tempi, all’insegna della qualità del lavoro, tutelando la legalità e la sicurezza nei cantieri”.

Promo