L’allarme criminalità lanciato da Andria Futura getta nello scompiglio il mondo economico e sociale

93 Visite

Alcune frasi contenute nel comunicato stampa diramato dal Movimento “Futura”, al governo della città persino con un suo autorevolissimo assessore, stanno gettando scompiglio nel mondo economico e sociale cittadino. In particolare l’aver affermato: “Criminalità e territorio: siamo oltre il limite ormai” ed ancora di più: “La situazione nella BAT è peggiore che a Foggia, dove è stato mobilitato tutto il Ministero degli Interni. Ancora una volta questa terra è senza tutela e senza rappresentanza vera”. 


Se da un lato non ha ancora suscitato alcuna reazione da parte della politica locale, del Pes, del mondo polisindacale, dall’altro fa registrare l’intervento del mondo della Rappresentanza Civica e Sociale. Dall’Associazione “Io Ci Sono!”, presieduta dall’Attivista Sociale Savino Montaruli, regolarmente iscritta all’Albo comunale delle Associazioni, dichiarano: “allarme gravissimo. dal comune chiariscano immediatamente oppure da Questura e Prefettura smentiscano. Siamo in contatto con l’Associazione Antiracket Antimafia italiana e pretendiamo risposte a questo allarme che se non fosse fondato sarebbe un allarme sociale ma se, invece, avesse elementi inconfutabili e certi che definiscano la nostra città di Andria ed il nostro territorio addirittura peggiore di quanto sta avvenendo in quello foggiano allora siamo pronti ad accogliere l’appello del Movimento politico Futura Andria ed a metterci immediatamente in moto per dare un segnale forte di reazione civica che non può assolutamente tardare”.

Promo