Europa-Regioni. Marsilio: “bene revisione reti Ten-T Ue”

132 Visite

La revisione della rete Ten-T “sancisce l’inserimento” in questo contesto “di tutta la fascia adriatica, da Ancona a Foggia, recependo una istanza che abbiamo sostenuto di concerto con le Regioni Marche, Molise e Puglia”. E’ il messaggio del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio (Ecr), alla plenaria del Comitato europeo delle regioni durante il dibattito svoltosi con la commissaria Ue ai Trasporti, Adina Vălean, su Green deal e mobilita’ sostenibile.

“Va dato atto al Governo italiano di aver sostenuto e reso credibile la proposta dell’Abruzzo investendo fondi consistenti, necessari al completamento delle opere infrastrutturali cruciali”, ha aggiunto Marsilio. Nel suo intervento, Valean ha fatto presente che “stiamo elevando alcune città a nodi urbani”. Valean si è detta “consapevole del fatto che la Ten-T è una questione delicata per alcune regioni e città. Sono d’accordo con l’accelerare i progressi” perché “non possiamo semplicemente aspettare il 2050” e “per questo abbiamo proposto una nuova scadenza intermedia del 2040 per una rete centrale estesa”.

I rappresentanti degli enti locali hanno poi discusso e approvato il parere del sindaco di Cugir City (in Romania) Adrian Ovidiu Teban (Epp), sulle infrastrutture per i combustibili alternativi e gli standard relativi alle emissioni. Secondo il relatore, per raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica, occorre un meccanismo di cofinanziamento europeo che consenta a ogni regione di aggiornare le proprie infrastrutture per offrire combustibili più ecologici e stimolare la domanda di veicoli più sostenibili.

Per questo il Comitato sta attualmente sviluppando un’alleanza di regioni in cui il settore automobilistico è una parte importante dell’economia.

Promo