Visita negata a malato cancro: Asl Bt avvia indagine interna

141 Visite

“La notizia del mancato accesso di un paziente nel presidio ospedaliero di Barletta non ci consente di conoscere il dettaglio di quanto accaduto. Nomineremo immediatamente una commissione interna per capire cosa sia successo, perchè è apparentemente contrario rispetto a quanto disposto sia a livello regionale che aziendale”. Lo dichiara in una nota Alessandro Delle Donne, commissario straordinario della Asl Bt, con riferimento alla denuncia di un 63enne al quale sarebbe stato impedito l’accesso in ospedale, a Barletta, perchè non vaccinato.

“Le disposizioni sono chiare a tutti e anche da tempo. Abbiamo garantito da sempre e a tutti accesso alle cure anche a chi, per ragione diverse, non ha potuto ottenere il green pass” dice Delle Donne, spiegando che “quando accade che i pazienti non sono in possesso di green pass procediamo con il tampone internamente. Questo per assicurare la massima sicurezza a pazienti e operatori. E questo è accaduto più volte anche per pazienti afferenti alla unità operativa di Oncologia. In questo caso stiamo cercando di capire quanto accaduto perchè è davvero lontano dalla prassi. L’attenzione della unita’ operativa di Oncologia è massima – conclude – e lo è stata anche nei periodi di piu’ elevata difficolta’ operativa. L’attivita’ non si e’ mai fermata”.

Promo