Puglia: 8 edifici pubblici recuperati per iniziative sociali

105 Visite

Sono otto i nuovi spazi messi a bando da “Luoghi comuni”, l’iniziativa delle Politiche giovanili della Regione Puglia e Arti che, attraverso la mappatura del patrimonio pubblico sottoutilizzato, finanzia progetti di innovazione sociale promossi da organizzazioni giovanili pugliesi da realizzare proprio in spazi pubblici chiusi o utilizzati solo in parte.

Gli immobili candidati dalle amministrazioni sono: il piano terra del Palazzo storico Celestini nel cuore del Comune di Lecce, parte del Centro Servizi per l’Infanzia del Comune di Galatone (Lecce), Torre Palomba a Corato (Bari), l’area verde in contrada da Madonna di Belmonte dal Comune di San Paolo di Civitate (Foggia), la saletta del Museo Civico del Castello Ducale De Sangro di Torremaggiore (Foggia), la Palestra Comunale di Castelnuovo della Daunia (Foggia), il Teatro Comunale Olmi di Latiano (Brindisi) e, nuovamente, il primo piano della Città dei Bambini e delle Bambine del Comune di Cisternino (Brindisi).

“Ad oggi questa misura ha consentito di mettere a bando ben 95 spazi pubblici – dichiara l’assessore alle Politiche giovanili, Alessandro Delli Noci – con la percentuale più alta, pari al 30,5%, nella provincia di Lecce, seguita da quelle di Foggia e Bari. Una doppia opportunita’: da una parte rivitalizzare spazi importanti rimasti chiusi o inutilizzati e di farlo attraverso le energie dei piu’ giovani, dall’altra la possibilita’ per le ragazze e i ragazzi di mettersi in gioco, di realizzare attività e progetti”.

Promo