Barletta. 24enne scomparso, Spoletti e Cocchiarole: “cooperare con gli inquirenti”

356 Visite

“Piena fiducia” nel lavoro degli inquirenti e “certi nell’accertamento della verità”, Michele Cocchiarole, legale della famiglia di Michele Cilli, il 24enne di Barletta di cui si sono perse le tracce da dieci giorni, e il criminologo arruolato dalla famiglia, Gianni Spoletti, “rimangono in attesa di cooperare con gli inquirenti nelle attività di indagine in essere”.

È quanto si legge in una nota diffusa dai due dove si spiega che l’esperto di investigazioni “sta svolgendo una disamina criminologica sulle circostanze della scomparsa, sulle dinamiche che possano averla generata” e “sul profilo psicologico dello scomparso e dei suoi familiari”.

Avvocato e criminologo sono soddisfatti per “l’attività investigativa sin qui svolta” specie dopo “l’attivazione del piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse” e per l’impiego di ulteriori mezzi di ricerca.

Promo