Ricchiuti (FdI): saldi si stanno rivelando disastro. Serve piano di interventi per piccoli imprenditori

179 Visite

“Anche i saldi, come era ampiamente prevedibile, si stanno rivelando un disastro. Il commercio al dettaglio e l’artigianato non riescono a contrastare l’attacco della concorrenza rappresentata dalla grande distribuzione e dalle piattaforme on line delle multinazionali. Bisogna, inoltre, differenziare la qualifica di imprenditore e distinguere tra il piccolo e il grande, tra settore e settore, e intervenire. Credo che sia necessario e urgente un piano di interventi che ripensi totalmente la figura del piccolo imprenditore, ancora legato nella fantasia popolare ma anche nei provvedimenti legislativi (vedasi ex studi di settore), all’immagine di ‘ricco ed evasore’. Difatti, per le aziende che chiudono, anche se unifamiliari, che non riescono ad onorare gli impegni, c’è tutta una legislazione punitiva che li porta a perdere la propria azienda e subire il disonore personale del fallimento con conseguente impossibilità di intraprendere qualsiasi altra attività lavorativa. E tutto questo, in un settore in cui non è proprio contemplato alcun ammortizzatore sociale, il che significa condannare a morte il piccolo imprenditore e la propria famiglia privandoli di qualsiasi mezzo di sostentamento. Non solo. In tutto questo, si rischia paradossalmente anche di essere perseguiti per non aver pagato i propri contributi Inps. Come se qualcuno potesse provare piacere a non crearsi una posizione pensionistica; per questo lo Stato lo costringe a pagare con mora e sovrattasse e spese di esecuzione qualcosa che in definitiva riguarda sé stessi”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Promo