Barletta. 24enne scomparso: continuano le ricerche

98 Visite

Un pezzettino per volta, procedono così le indagini per risolvere il rompicapo che ruota attorno alla scomparsa di Michele Cilli, il 24enne di Barletta di cui si sono perse le tracce dalla notte tra il 15 e il 16 gennaio scorso quando, dopo aver festeggiato il compleanno di un amico in un bar del centro cittadino è andato via, scomparendo nel nulla.

Oggi le ricerche si sono concentrate nella zona della Fiumara, alla periferia della città. Lì amici e parenti di Michele sono arrivati per trovare un segno, una traccia che potesse condurre a lui e il ritrovamento di alcuni indumenti aveva fatto pensare che la svolta sarebbe stata vicina. I poliziotti hanno sistemato quanto trovato in sacchi neri: gli abiti saranno analizzati ma è difficile appartengano a Michele, non indossava una tuta la sera in cui è scomparso.

E allora si attende l’esito degli esami sull’auto scura, una Golf, sequestrata ieri e di proprietà di un uomo, di poco più grande del 24enne, noto in città e agli archivi delle forze dell’ordine come Michele, che ha qualche precedente per spaccio di droga. Un dettaglio questo che fa ipotizzare che lo scomparso possa essere ricaduto negli stessi ambienti, che possa aver commesso uno sgarro che qualcuno ha deciso di fargli pagare. Così, mentre le indagini proseguono, la città vive ore di agonscia avvolta tra ipotesi e mormorii.

Intanto i familiari del 24enne continuano a cercare e per domani hanno dato appuntamento via social a chiunque voglia aiutarli. Temono il peggio perché “Michele non ha mai fatto una cosa del genere”, ripetono la mamma e i fratelli.

Promo