Puglia. Zullo (FDI): “il bilancio è un copia incolla del passato”

91 Visite

“Parlare di bilancio della Regione Puglia oggi è semplice: è un copia-incolla dei bilanci degli anni passati. Lo schema è identico e riprende le politiche impiantate dalla contrapposizione tra riforme di Fitto e riforme di Vendola, senza alcuno slancio di adeguamento ai tempi, alle esigenze ormai mutate e senza alcuna rivoluzione. Nessuna novità rispetto al passato”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli di Italia, Ignazio Zullo, commentando la manovra finanziaria della Regione.

“Siamo ancora qui a finanziare i consorzi di bonifica, commissariati da 9 anni nonostante le tre riforme regionali. In tema di servizi sociali e assistenziali – aggiunge – ci sono azioni identiche a quelle del 2006 e regolamenti come nel 2007, piani di zona che assistono poco ma che accontentano molti in una clientela vergognosa”.

In ambito sanitario si evince “l’incapacità di Emiliano di tracciare una più adeguata riorganizzazione del sistema”, continua il capogruppo, sottolineando che è “un documento senza alcuna traccia della giunta perché incapace di una visione innovativa”.

“E’ noto – spiega – che il presidente Emiliano preferisce rispondere non alle necessità della Puglia e dei pugliesi ma alle esigenze elettorali in un vergognoso mercato delle vacche che offende chi chiede buona amministrazione, risposte ai bisogni di assistenza, tutela ambientale, programmazione urbanistica, politiche del lavoro, politiche di aiuto alle famiglie anche per contrastare la denatalità, politiche per l’occupazione giovanile e femminile, politiche per la razionalizzazione dei trasporti.

Ma da questo bilancio non si ricava nulla di tutto questo. Ammetto però che aspettarsi qualcosa di buono da Emiliano è come voler estrarre sangue da una seppia”.

Promo