Lancio bottiglie in campo durante gara con Andria, denunciati due tifosi del Campobasso

64 Visite

La Polizia di Campobasso ha denunciato due tifosi della locale squadra di calcio, di 37 e 39 anni, per aver lanciato oggetti pericolosi durante una partita del campionato di calcio di serie C. 

Il questore, Giancarlo Conticchio, inoltre “in considerazione della pericolosità del gesto e considerato il rischio di reiterazione della condotta ha emesso anche il provvedimento di Daspo nei confronti dei due per la durata di un anno.

I fatti risalgono alla partita Campobasso-Fidelis Andria del 26 settembre scorso, nella quale dopo il gol del Campobasso, imputato dalla Fidelis Andria a un mancato gesto di fair play, si scatenò un parapiglia tra i giocatori delle due squadre. 

In quei momenti di concitazione i due tifosi locali hanno lanciato in campo due bottigliette contenenti acqua, una dalla tribuna laterale e una dalla curva nord, fortunatamente senza colpire le persone presenti sul campo di gioco. 

Per questi stessi fatti il giudice sportivo della Lega di Serie C aveva inflitto una multa di 2mila euro alla società del Campobasso per responsabilità oggettiva.

Promo