Muore 62enne in Puglia, donati fegato, reni e cornee

71 Visite

I reni, il fegato e le cornee di un uomo di 62 anni morto a Barletta sono stati espiantati la scorsa notte nell’ospedale ‘Dimiccoli’ per essere donati: reni e fegato sono stati inviati a Bari, le cornee alla banca degli occhi di Mestre in Veneto. Questa è la seconda donazione multiorgano nel 2021 a Barletta, la nona nella Asl Barletta-Andria-Trani. Il consenso all’espianto è stato dato dalle due sorelle dell’uomo che viveva a Barletta. “Le donne che si sono prese cura di lui durante tutta la sua vita e sono state capaci del più grande gesto d’amore possibile”, riferisce il coordinatore Trapianti della Asl Bat Giuseppe Vitobello.

“A loro va il nostro più sentito grazie – aggiunge – e a tutta la struttura ospedaliera impegnata nella gestione di questa delicata donazione”. L’ospedale di Barletta quest’anno ha registrato due donazioni multiorgano, un risultato che Vitobello giudica “eccezionale per un ospedale che non ha tra le sue unità operative la Neurochirurgia”. “La famiglia diventa il luogo di scelta della vita anche nel momento più triste e difficile”, dice il commissario straordinario della Asl Bat, Alessandro Delle Donne, esprimendo il suo cordoglio alle sorelle del donatore. “Questa provincia continua a dare prova di grande generosità – aggiunge – e i ‘si” alla donazione di organi e tessuti sono il segno tangibile di una cultura della donazione sempre più diffusa e radicata”.

Promo