Covid: Lopalco, l’infezione naturale, si considera pari a una dose di vaccino

72 Visite

 “In linea di principio l’infezione naturale si considera pari ad una dose di vaccino. Quindi la combinazione infezione più una dose equivale ad un ciclo primario di vaccinazione, come se si ricevessero due dosi di vaccino. Poche eccezioni”. Lo scrive l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, ex assessore della regione Puglia alla Sanità, sulla sua pagina Facebook, in risposta a chi chiede cosa fare dopo aver avuto l’infezione da Sar-Cov2.

“Se l’infezione si manifesta entro 14 giorni dopo la prima dose di vaccino, i due eventi non si sommano, ma si sovrappongono semplicemente”, prosegue.

“In pratica, valgono uno, quindi per completare la protezione serve una seconda dose di vaccino e dopo i fatidici 5 mesi anche il richiamo”, spiega Lopalco.

“Analogamente, se la vaccinazione è avviata con la prima dose trascorsi 12 mesi dall’infezione, il primo evento (infezione) non si calcola e quindi, a 5 mesi dalla seconda dose, si raccomanda il richiamo”, conclude.

Promo