Asstra Puglia e Basilicata denuncia: “Green pass? Personale non può fare controlli”

124 Visite

”Da parte nostra ci saranno comunicazione e sensibilizzazione nei confronti dei viaggiatori sull’obbligo del green pass a partire dal 6 dicembre. Operativamente il nostro personale non potrà fare controlli. Questo lo abbiamo chiarito e le sigle datoriali del settore lo hanno comunicato ai ministri”. Così all’Adnkronos Matteo Colamussi, presidente dell’Asstra (associazione che riunisce le aziende di trasporto pubblico locale) di Puglia e Basilicata. ”La norma stabilisce che siano i prefetti a individuare le modalità con cui verranno effettuati questi controlli – aggiunge Colamussi – e quindi attendiamo i piani attuativi. Da parte nostra non mancherà la collaborazione ma non può esserci delegata questa incombenza. Su questa stessa linea sono anche i sindacati, quindi la posizione sindacale coincide con quella datoriale. Del resto, quando si è trattato di assumersi grandi responsabilità come nel periodo più difficile del lockdown le aziende non si sono mai sottratte – dice ancora – e siamo sempre a disposizione. Ai nostri dipendenti, però, non può essere essere data questa competenza sul controllo dei green pass”.

Promo