Trani: controllati 21 locali pubblici e 36 autoveicoli, identificate 241 persone

106 Visite

Anche nello scorso fine settimana sono proseguiti in maniera intensa e mirata i controlli da parte dei Carabinieri sulle zone dei comuni di Trani e Bisceglie, maggiormente interessate dal fenomeno della movida, tipica del weekend.

In un quadro di grande sensibilità, in alcuni dei più importanti centri della Provincia, dettata da un lato dalle ultime vicende di cronaca che hanno interessato Barletta e Bisceglie e dall’altro dalla rapida ripresa della diffusione del contagio da virus Covid-19, i Carabinieri, come nei precedenti weekend, hanno messo in atto specifici servizi straordinari nei punti più affollati delle cittadine di Trani e Bisceglie, proprio per evitare disordini e scongiurare il rischio di incremento del contagio per il virus.

Nelle serate di sabato e domenica, infatti, i Militari della Tenenza di Bisceglie e quelli della Stazione di Trani – anche in collaborazione con le rispettive unità della Polizia Locale per gli accertamenti amministrativi, tra cui la verifica del possesso e della regolarità dei ”green-pass” – hanno controllato le vie cittadine e i centri storici, con particolare riguardo ai luoghi più frequentati dalla cosiddetta ”movida”, scongiurando sensibilmente il rischio di assembramenti e sensibilizzando i presenti al rispetto delle regole di distanziamento sociale e all’uso corretto dei dispositivi di protezione.

E’ risultato, dunque, un fine settimana con lo stesso notevole affollamento dei luoghi di ritrovo, dei ristoranti e degli altri esercizi pubblici, ma trascorso in maniera piuttosto tranquilla anche grazie all’attenzione riposta nel delicato fenomeno attraverso i predetti servizi, con numerose pattuglie appositamente dedicate che hanno svolto il controllo di 21 locali pubblici e 36 autoveicoli ed hanno proceduto al controllo e all’identificazione di 241 persone, elevando 8 sanzioni per violazione delle norme del Codice della strada, ed altrettante 8 per mancato rispetto della normativa anti-covid in merito all’uso delle mascherine e al possesso del green-pass.

Promo