Canosa, morto per aver difeso l’amica. Il sindaco: simbolo di coraggio

81 Visite

“È morto la scorsa notte il nostro concittadino intervenuto in difesa di una donna oggetto di molestie. L’esempio di coraggio di chi è intervenuto in difesa di una donna si è trasformato in tragedia e purtroppo Canosa piange una giovane vita spezzata da un gesto di brutale violenza, che si fatica a comprendere, ma che dobbiamo unanimemente condannare”. E’ il commento del sindaco di Canosa di Puglia (Barletta – Andria – Trani) Roberto Morra al decesso di Cosimo Damiano Bologna, il 50enne finito in Rianimazione dopo essere stato brutalmente aggredito per aver difeso una sua amica e morto la scorsa notte. Il primo cittadino chiede che “la città si fermi a riflettere sull’accaduto, un atto lontano dalla cultura e dal vivere civile della nostra comunità. In questo giorno così triste esprimo il mio cordoglio e la mia vicinanza alla famiglia di Cosimo Damiano e per il giorno delle esequie ho disposto la proclamazione del lutto cittadino affinché tutta la città si unisca idealmente al dolore dei suoi familiari”.

Promo