Manovra, emendamento FI per fondo contrasto bullismo

89 Visite

“Il bullismo è una delle forme più odiose e purtroppo diffuse di violenza tra minori e, insieme al cyberbullismo, rappresenta una piaga sociale estremamente pericolosa che colpisce tantissimi giovani. Le conseguenze su chi subisce questo tipo di abusi dai propri coetanei sono devastanti, in alcuni casi addirittura estreme.

Sono innumerevoli gli episodi in cui chi è stato vittima di bullismo è giunto addirittura a togliersi la vita pur di liberarsi da un contesto violento che gli appariva inaffrontabile. Spesso, infatti, gli adulti, genitori, parenti o insegnanti che siano, si accorgono solamente quando è troppo tardi che il bullismo è entrato fin dentro la propria famiglia o la propria classe; è quindi chiaro che per arginare questo fenomeno la prevenzione gioca un ruolo di primo piano.

Intervenire prima che sia troppo tardi è fondamentale, ma per farlo è indispensabile riuscire a individuare i singoli casi. “Ecco perché ho predisposto un emendamento alla legge di Bilancio per finanziare adeguatamente un Fondo per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo, così da promuovere campagne di informazione e sensibilizzazione, in ambito scolastico e non, rivolte non solo ai ragazzi, ma anche e soprattutto a genitori e insegnanti. Saper individuare questo drammatico fenomeno è il primo passo per poterlo arginare”. Così la presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia, Licia Ronzulli (FI), in un videomessaggio inviato al convegno ‘Bullismo e violenza, Stop all’indifferenza’ in corso a Barletta.

Promo