Puglia, Barone: mancano neurologi per attivare “Stroke unit”

135 Visite
Implementare le ‘Stroke unit’ è fondamentale per fornire cure appropriate e tempestive in caso di ictus cerebrale, riducendo anche il rischio di mortalità e invalidità per i pazienti. Quest’estate con deliberazione dell’Asl è stata istituita la ‘Stroke unit’ di I livello all’interno dell’ospedale di San Severo, che entrerà a far parte della rete regionale e opererà in stretta correlazione con la Neurologia di II livello del policlinico Riuniti di Foggia. “Ad oggi però tutto è ancora sulla carta perché, come spiegato oggi in audizione dai vertici della Asl di Foggia, è stata fatta una manifestazione di interesse per reperire due neurologi, purtroppo andata deserta”. Lo dichiara l’assessora regionale al Welfare, Rosa Barone (M5S), a margine delle audizioni in III commissione Sanità sui ritardi nell’attuazione della delibera con cui sono state istituite le ‘Stroke unit’ a San Severo e Cerignola. “Il direttore Piazzolla – prosegue – ha assicurato che si sta lavorando per far sì che, tra febbraio e marzo, la situazione venga risolta e l’hub sia dotato delle strumentazioni e del personale necessario per funzionare”.

Promo