Gran natale andriese, tante le proposte delle associazioni di categoria

72 Visite

Una riunione durata oltre due ore, terminata alle 20,30, quella tenutasi nella Sala Giunta del comune di Andria tra l’Amministrazione comunale e le Associazioni maggiormente rappresentative. Al tavolo la sindaca Giovanna Bruno, l’Assessore alla Sicurezza Pasquale Colasuonno, quello al Suap Cesare Troia, l’Assessora alla Cultura Daniela Di Bari, il Dirigente Suap Casieri ed altri rappresentanti dell’amministrazione comunale, oltre all’organizzatore degli eventi a Montegrosso.  Si è discusso della programmazione in vista del Natale ed ecco che alla richiesta della Sindaca arrivano immediate le proposte delle Associazioni di Categoria. Il Presidente CasAmbulanti e Unionecommercio – UniBat, Savino Montaruli, al termine della riunione, si è dichiarato ottimista e agli organi di informazione ha dichiarato: “appena la Sindaca Bruno ci ha chiesto di fare proposte immediatamente abbiamo esternato non solo il desiderio che la città di Andria abbia il suo Gran Natale ma che le esperienze maturate negli altri comuni fossero guida sicura per gli eventi. In maniera unitaria come Associazioni di Categoria abbiamo condiviso una serie di nostre proposte: un percorso di mercatini tematici natalizi dislocati, nella parte commerciale, in corso Cavour ed opere d’ingegno, hobbisti, artigianato, prodotti e manufatti tipici nel centro storico coinvolgendo l’intero percorso fino a Sant’Agostino. Inoltre mercati straordinari in edizione serale coinvolgendo sempre corso Cavour ma anche via Tiepolo fino alla Zona 167 Nord 3° Comparto rimodulando il mercato settimanale e dando possibilità di operare anche a chi è da anni sacrificato in via Bruno Buozzi e via A. Grandi oltre che nell’area Stadio che verrebbero allocati proprio nelle nuove aree e che peraltro sono quelle ove ubicare quelle postazioni di vendita in concomitanza con gli imminenti lavori di interramento della ferrovia. Tante proposte, dunque, ma anche indicazioni al Dirigente Casieri su come procedere nelle assegnazioni dei posteggi mediante bando pubblico e graduatoria senza violare la legge e senza artifizi di gestioni private da parte di soggetti sempre in agguato. Da parte dell’Assessora Daniela Di Bari, su nostra richieste, la possibilità di dislocare le iniziative culturali proprio all’interno dell’area mercatale di Viale Gramsci ed in concomitanza con il mercato serale. Ora tocca all’Amministrazione comunale ed alla Giunta assumersi la responsabilità di accogliere le nostre richieste – prosegue Montaruli – dimostrando di essere lungimirante e costruttiva approfittando della nostra esperienza e della nostra collaborazione oltre che della gratuità del nostro lavoro al servizio della Comunità. Esattamente come abbiamo fatto con Mercato Pulito, mettendo a disposizione dell’assessore il nostro Progetto a costo zero, anche questa volta ci rendiamo portatori di idee concrete, di progetti e di iniziative che un’Amministrazione comunale senza pregiudizi e senza preclusioni dovrebbe cogliere immediatamente. Anche Andria avrà il suo vero Gran natale, forse – ha concluso il leader sindacale pugliese Montaruli.

Promo